Le Dolomiti Friulane sono senza dubbio le montagne più selvagge tra le catene Dolomitiche. Situate lontano da strade, strutture ed impianti, sono poco frequentate ed offrono paesaggi davvero unici.

le Dolomiti più selvagge

Se cerchi un luogo in cui vivere le Dolomiti nel silenzio assoluto, le Dolomiti Friulane sono il posto giusto per te! Le guglie, i pinnacoli, le praterie alpine più selvagge non si raggiungono in macchina o con la telecabina ma bensì a piedi, percorrendo i sentieri del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, sempre ben segnalati. Rifugi e bivacchi offrono ristoro e pernottamento al cospetto delle creste e forcelle dei “monti pallidi” come vengono chiamate le Dolomiti.

Le Dolomiti Friulane e d’Oltre Piave si presentano come un gruppo montuoso unitario e compatto, una suggestiva successione di picchi e cime che regala panorami mozzafiato e scenari selvaggi ed inaspettati.

Le dolomiti sono patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO.

Forni di Sopra, sciare nelle Dolomiti “slow”, fuori dai centri già blasonati e frequentati

Forni di Sopra è il polo sciistico delle Dolomiti Friulane. Rappresenta la soluzione ideale per godere di panorami mozzafiato dalla comodità delle piste da sci.

Nel comprensorio friulano le dolomiti sono “slow”, l’intatta bellezza fuori dai più blasonati e frequentati centri.